Studenti in Quota

 

Località di partenzaPian Meluzzo (m. 1174), nel comune di Cimolais (PN)
Località di arrivoPian Meluzzo
VetteCima Cadin (m. 2313), Cime Postegae (m. 2358), Cima dei Pecoli (m. 2352)
Dislivello in salita2900 metri
Tempo totale2 giorni
Periodo consigliatoda luglio a settembre
DifficoltàEE, F, F+ (la Cima dei Pecoli)
Attrezzaturautile il casco da alpinismo
PernottamentoRifugio Pordenone (m. 1249)
SviluppoParco naturale delle Dolomiti Friulane
Acqua sul percorsosì: sorgenti sparse sul versante occidentale delle Cime Postegae e in Val Sciol de Mont; sorgente in Val Monfalcon di Forni, tra la Caseruta dei Pecoli e la deviazione per il Portón di Monfalcon; fonte nei pressi del Bivacco Marchi-Granzotto; sorgente in Val Monfalcon di Cimoliana
Motivi di interesse
  • conformazione geologica delle Cime Postegae
  • Portón di Monfalcon
  • vasti panorami dalle vette
Infrastrutture utili
  • Caseruta dei Pecoli (m. 1370)
  • Bivacco Marchi-Granzotto (m. 2170)
Segnavia
  • bianco-rossi (sentieri CAI nn. 361, 362, ex-387, 370, 359, 349)
  • bolli rossi dal Passo Pramaggiore alla Val Sciol de Mont
  • ometti dal Portón di Monfalcon alla Cima dei Pecoli e al Bivacco Marchi-Granzotto
CartografiaTabacco, carta topografica del Parco naturale Dolomiti Friulane, scala 1:25.000

 

Doppio anello in ambiente severo e maestoso, con qualche tratto alpinistico (max I grado le Cime Postegae; II grado la Cima dei Pecoli). Per salire al Passo Pramaggiore occorre tenere la sinistra nella parte alta dell'itinerario. Raggiunta la quota più elevata delle Cime Postegae, si suggerisce di proseguire in cresta spingendosi fino all'arcigna cima occidentale. Il caratteristico Portón di Monfalcon si raggiunge a vista abbandonando il sentiero n. 359 in corrispondenza di un laghetto (spostarsi a sinistra nella parta alta del canalone franoso per evitare un passaggio di II grado). Dal Portón, il Bivacco Marchi-Granzotto si raggiunge scendendo di un centinaio di metri per imboccare un canale detritico sulla destra, in fondo al quale si seguono gli ometti che tagliano la pietraia in direzione nord-ovest.

Visualizza le foto qui.
Per l'itinerario completo, consulta la pagina Itinerari percorsi (trekking realizzato il 20-21 agosto 2022).

Back to top